Sei in: Home > Storia

Il Dipartimento di Psicologia di Torino

 

Massucco_Costa.jpgkiesow.png

 

L’attuale Dipartimento di Psicologia, istituito con D.R. n. 2787 del 14 maggio 2012, si colloca nella tradizione del precedente Dipartimento di Psicologia costituito nel 1982 e attivato nel 1983, a sua volta erede dell’Istituto di Psicologia Generale ed Applicata della Facoltà di Lettere e Filosofia fondato, nel 1906, da Federico Kiesow (1858-1940) e dell’Istituto di Psicologia Sperimentale e Sociale della Facoltà di Magistero voluto, a metà degli anni ’60, da Angiola Massucco Costa (1902-2001) già allieva di Kiesow.

Per vent’anni l’Istituto di Psicologia Sperimentale e Sociale ha evidenziato nella propria intitolazione la compresenza di due tradizioni di ricerca. La prima, volta allo studio sperimentale e di laboratorio (a tutt’oggi documentato dalla ricca dotazione strumentale restaurata ed esposta nei locali della Biblioteca di Psicologia). La seconda, testimoniata dalla forte presenza della psicologia torinese nello sviluppo e nei processi di trasformazione dei servizi territoriali, delle organizzazioni di servizi e della realtà industriale che in quegli anni rappresentavano una caratteristica peculiare del territorio torinese.

Con la costituzione del Dipartimento di Psicologia nei primi anni Ottanta, le direzioni di ricerca interne si sono fortemente articolate e rinnovate, anche con l’avvio nel 1992 del Centro di Scienza Cognitiva (Università degli Studi e Politecnico di Torino) e con il forte impegno nella formazione clinica degli psicologi, documentata dall’altissimo numero di iscritti al primo Corso di Laurea in Psicologia.
Come risultante del rinnovamento di quegli anni, il Dipartimento dispone oggi di attrezzature specialistiche e laboratori tecnici a sostegno delle principali direttrici della ricerca di base e applicata.

Ultimo aggiornamento: 20/07/2017 14:57
Campusnet Unito
Non cliccare qui!