Vai al contenuto principale
Foto gruppo

Learning Remembering Reasoning - LRR

Learning Remembering Reasoning - LRR

Fotografia

Settore ERC

SH4_4 - Cognitive and experimental psychology: perception, action, and higher cognitive processes

Attività

Tematiche di ricerca e risultati

I gesti che accompagnano il discorso favoriscono nell’ascoltatore l’apprendimento e la memoria di quanto asserito nel discorso. Abbiamo scoperto che il sistema motorio dell’osservatore gioca un ruolo importante in questo effetto benefico dei gesti osservati. E’ possibile, almeno in parte, intendere la memoria come una simulazione mentale caratterizzata da informazioni sensorimotorie e dalla riattivazione dei pattern sensoriali originariamente associati all’evento ricordato. Studiamo il ruolo del corpo nel processo mnestico; attraverso il corpo le modalità sensoriali “simulano” le più rilevanti componenti sensoriali associate all’evento originario.

Tra i fattori che contribuiscono al successo dell’apprendimento o possono ostacolarlo vi sono le emozioni. Facendo riferimento alle teorie dell’appraisal, il modo di valutare l’esperienza scolastica in termini di importanza/conseguenzialità e risorse per far fronte alle sfide che lo studio pone, induce determinate emozioni che, a loro volta, spingono a mettere in atto strategie più o meno funzionali da un punto di vista del rendimento ma anche della resilienza. Una delle ipotesi è che esista una relazione tra emozioni positive, motivazione intrinseca e apprendimento efficace. E’ molto importante tenere in considerazione tale relazione quando si lavora con ragazzi in difficoltà o con disturbi specifici dell’apprendimento.

Quando osserviamo agenti che stanno per compiere un’azione, attraverso la simulazione mentale tendiamo a completare l’azione osservata. Ciò comporta false memorie per le azioni osservate: siamo portati a ricordare il completamento dell’azione piuttosto che quanto abbiamo effettivamente osservato. Attualmente stiamo esplorando i processi alla base della simulazione delle conseguenze, così come degli antecedenti, di un’azione osservata. Il sistema motorio dell’osservatore sembra essere fortemente implicato nella simulazione mentale in avanti, che ha caratteristiche di automaticità. E’ probabile che processi cognitivi di più alto livello siano implicati nella simulazione “all’indietro”, che pare essere più deliberata.

I processi cognitivi di alto livello sono implicati anche nella formazione di memorie per eventi autobiografici. Le ricerche che attualmente stiamo realizzando hanno lo scopo di studiare in che modo si formano i ricordi autobiografici e che relazione c’è tra valutazione, emozione e ricordo. A tale scopo abbiamo indagato e stiamo indagando il ricordo di eventi pubblici di forte impatto emotivo (flashbulb memories).

Gli adulti, così come i bambini, sono capaci di comprendere e formulare algoritmi informali, ovvero descrizioni di come a partire da un input si possa ottenere un output. Questi algoritmi informali sono alla base delle nostre attività quotidiane. Di particolare rilievo, la capacità di comprendere e formulare algoritmi informali è alla base della programmazione al computer. I nostri studi suggeriscono la possibilità di avvicinare i bambini e le persone adulte naïve rispetto a concetti informatici alla programmazione al computer, senza usare il computer. Attualmente stiamo indagando due aspetti in particolare: le abilità di base implicate nel comprendere e formulare algoritmi informali, e i fattori che contribuiscono a determinare la difficoltà degli algoritmi.

Il ragionamento deontico può riguardare questioni morali o convenzionali. Per quanto riguarda i giudizi morali, le teorie della grammatica morale sostengono che essi si basano su principi innati di una grammatica universale, mentre la teoria socio-intuizionista ritiene che si basano sulle emozioni. Al contrario, la teoria dei modelli mentali sostiene che i giudizi morali si basano sul ragionamento, e che il ragionamento morale non è altro che ragionamento deontico circa questioni morali. Attualmente stiamo indagando i giudizi morali di criminali persistenti e violenti, e il ruolo delle emozioni nella comprensione di regole deontiche in generale.

Eventuali linee di ricerca future

Futuri sviluppi con implicazioni pratiche relativamente ai fattori che favoriscono l’apprendimento:

- esplorazione dell’effetto dei gesti che accompagnano discorsi scientifici. In particolare, accerteremo se l’apprendimento dal discorso scientifico tragga beneficio da gesti, osservati o prodotti.

Futuri sviluppi con implicazioni pratiche relativamente ai fattori che possono ostacolare l’apprendimento:

- validazione di un’applicazione per tablet che permetta l’individuazione precoce di difficoltà nelle capacità visuo-spaziali alla base di molte abilità strumentali.
- collaborazione alla costruzione e standardizzazione di uno strumento di valutazione delle abilità di pre-lettura, pre-scrittura e pre-calcolo in bambini di età prescolare.

Futuri sviluppi con implicazioni pratiche relativamente alla memoria di azioni:

- estensione della ricerca alla simulazione mentale implicata nell’anticipazione di esiti e nella ricostruzione delle cause nel caso di eventi più complessi rispetto a singole azioni. Ad esempio, come le persone immaginano che un individuo abbia finito per diventare un immigrato e come tali spiegazioni possano discostarsi da spiegazioni basate su dati scientifici.
- analisi degli effetti della postura e dei movimenti di un agente rispetto alla postura e ai movimenti dell’osservatore sulla memoria di azioni osservate.
- arricchimento di protocolli di intervista a testimoni oculari in base ai risultati delle nostre ricerche.

Futuri sviluppi con implicazioni pratiche relativamente alla memoria di eventi autobiografici:

- analisi dettagliata delle metodologie utilizzate nei diversi studi con particolare attenzione a quali contenuti vengono considerati appartenere alle flashbulb memories e come vengono operazionalizzate e misurate le variabili sottostanti alla loro formazione e al loro mantenimento.
- analisi dei ricordi di eventi pubblici di forte impatto emotivo, per arrivare alla realizzazione di un modello teorico che spieghi la relazione tra le principali variabili implicate nella formazione dei ricordi autobiografici.

Futuri sviluppi con implicazioni pratiche relativamente al ragionamento algoritmico:

- sviluppo di ambienti di apprendimento in cui persone naïve rispetto alla programmazione al computer (sia bambini che adulti), vi si possano avvicinare in situazioni informali. Verificheremo se training da noi strutturati sulla base dei risultati delle nostre ricerche sperimentali siano davvero efficaci nel favorire il successivo apprendimento dell’abilità di programmare al computer.

Futuri sviluppi con implicazioni pratiche relativamente al ragionamento deontico:

- studio del ruolo del ragionamento e delle emozioni nella comprensione di regole deontiche e nell’adesione alle medesime.

Collaborazioni scientifiche nazionali e internazionali del GdR

Su apprendimento, con l’IIT di Genova (Luca Brayda e Fabrizio Leo)

Leo F., Tinti C., Chiesa S., Cavaglià R., Schmidt S., Cocchi E., Brayda L. 2018. Improving spatial working memory in blind and sighted youngsters using programmable tactile displays. SAGE Open Medicine, 6, 1–16. 

Su memoria, con l’Università di Padova (Cesare Cornoldi e Irene Mammarella), con l’Università di Bari (Antonietta Curci) e con l’Università di Roma Sapienza (Giuliana Mazzoni)

Ianì, F., Mazzoni, G., Bucciarelli, M. 2018. The role of kinematic mental simulation in creating false memories. Journal of Cognitive Psychology, 30(3), 1-15.

Cornoldi C., Tinti C., Mammarella I.C., Re A.M., Varotto D. 2009. Memory for an imagined pathway and strategy effects in sighted and in totally congenitally blind individuals, Acta Psychologica, 130, 11-16.

Tinti C., Schmidt S., Curci A. 2009. Valutazione cognitiva e ricordo di eventi pubblici di forte impatto emotivo: la morte di Papa Giovanni Paolo II. Giornale Italiano di Psicologia, 4, 795-819.

Tinti C., Schmidt S., Sotgiu I., Testa S., Curci A. 2009. The role of importance/consequentiality appraisal in flashbulb memory formation: The case of the death of pope John Paul II. Applied Cognitive Psychology, 23, 236-253.

Schmidt S., Sotgiu I., Tinti C., Curci A., Businaro N., Galati D. 2007. The effects of religious involvement on short-term psychological Reactions to the death of pope John Paul II: A study on an Italian sample. Social Behavior and Personality, 35 (3), 417-428.

Su apprendimento, con University of California, Irvine (Linda Levine).

Schmidt S., Tinti C., Levine L., Businaro N. 2010. The high school diploma examination: relations among appraisals, emotions, and coping. Rassegna di Psicologia, 27(1), 79-95.

Schmidt S., Tinti, C., Levine L., Testa S. 2010. Appraisals, emotions and emotion regulation: An integrative approach. Motivation and Emotion, 34, 63-72.

Su memoria, con Department of Psychology, City, University of London, United Kingdom (Martin Conway) e con University of California, Irvine (Linda Levine).

Tinti C., Schmidt S., Testa S., Levine L. 2014. Distinct processes shape flashbulb and event memories, Memory and Cognition, 42, 539-551.

Levine L., Schmidt S., Kang H., Tinti C. 2012. Remembering the Silver Lining: Reappraisal and positive bias in memory for emotion. Cognition and Emotion, 26 (5), 871-884.

Su ragionamento, con Princeton University e New York University (Philip Johnson-Laird), con il Navy Center for Applied Research in Artificial Intelligence, Naval Research Lab, Washington, DC (Sangeet S. Khemlani) e con il Department of Psychology, University of Social Sciences and Humanities, Warsaw (Robert Mackiewicz)

Bucciarelli, M., Johnson-Laird, P.N. 2019. Thinking and feeling within the deontic domain. Materiali per una storia della cultura giuridica, 1, 89-112.

Bucciarelli, M., Johnson-Laird, P.N. 2019. Emotions and beliefs about morality can change one another. Acta Psychologica, https://doi.org/10.1016/j.actpsy.2019.102880

Johnson-Laird, P.N., Bucciarelli, M. 2019. A reply to Ratti and Brigaglia and Celano’s comments on deontics: meaning, reasoning, and emotion. Materiali per una storia della cultura giuridica, 1, 153-162.

Bucciarelli, M., Mackiewicz, R., Khemlani, S.S., Johnson-Laird, P.N. 2018. Simulation in children’s conscious recursive reasoning. Memory & Cognition, 46, 1302- 1314.

Bucciarelli, M., Mackiewicz, R., Khemlani, S.S., Johnson-Laird, P.N. 2016. Children’s creation of algorithms: Simulations and gestures. Journal of Cognitive Psychology, 28(3), 297-318.

Khemlani, S.S., Mackiewicz, R., Bucciarelli, M., Johnson-Laird, P.N. 2013. Kinematic mental simulations in abduction and deduction. Proceedings of the National Academy of Sciences of the United States of America, 110, 16766-16771.

Bucciarelli M., Khemlani S., Johnson-Laird P.N. 2008. The psychology of moral reasoning. Judgment and Decision Making, vol.3 (2), 121-139.

Bucciarelli, M., Johnson-Laird, P.N. 2005. Naïve deontics: a theory of meaning, representation, and reasoning. Cognitive Psychology, 50, 2, 159-193.

Prodotti della ricerca

Pubblicazioni rilevanti (ultimi 5 anni)

Ianì, F., Bucciarelli, M. 2018. Relevance of the listener’s motor system in recalling phrases enacted by the speaker. Memory, 26(8), 1084-1092.

Ianì, F., Burin, D., Salatino, A., Pia, L., Ricci, R., Bucciarelli, M. 2018. The beneficial effect of a speaker’s gestures on the listener’s memory for action phrases: The pivotal role of the listener’s premotor cortex. Brain & Language, 180-182, 8-13.

Leo F., Tinti C., Chiesa S., Cavaglià R., Schmidt S., Cocchi E., Brayda L. 2018. Improving spatial working memory in blind and sighted youngsters using programmable tactile displays SAGE Open Medicine, (6) 1–16.

Sini, B., Muzzulini, B., Schmidt, S., Tinti, C. 2018. School motivation: A comparison between Kenya and Italy. The Journal of Educational Research, 111 (6), 746–755. Ianì, F., Bucciarelli, M. 2017. Mechanisms underlying the beneficial effect of a speaker’s gestures on the listener. Journal of Memory and Language, 96, 110-121.

Ianì, F., Cutica, I., Bucciarelli, M. 2016. Timing of gestures: Gestures anticipating or simultaneous with speech as indexes of text comprehension in children and adults. Cognitive Science, 41(6), 1549-1566.

Cutica, I., Bucciarelli, M. 2015. Non-determinism in the uptake of gestural information. Journal of Nonverbal Behavior, 39, 289-315 Cutica, I., Ianì, F., Bucciarelli, M. 2014. Learning from text benefits from enactment. Memory & Cognition, 42, 1026-1037.

Cutica, I., Bucciarelli, M. 2013. Cognitive change in learning from text: Gesturing enhances the construction of the text mental model. Journal of Cognitive Psychology, 25,2, 201-209.

Pubblicazioni rilevanti (ultimi 5 anni)

Ianì, F. (2021). Embodied cognition: So flexible as to be “disembodied”?. Consciousness and Cognition88,  https://doi.org/10.1016/j.concog.2021.103075

Ianì, F., Limata, T., Mazzoni, G., Bucciarelli, M. 2021. Observer’s body posture affects processing of other humans’ actions. Quarterly Journal of Experimental Psychology, https://doi.org/10.1177/17470218211003518

Levine, J.L., Murphy, G., Lench, H., Greene, C., Loftus, E., Tinti, C., Schmidt, S., Muzzulini, B., Grady, R., Stark, S., & Stark, C. (2021). Remembering facts versus feelings in the wake of political events. Cognition and Emotion, DOI: https://doi.org/10.1080/02699931.2021.1910496

Schmidt, S., Muzzulini, B.Levine, L.J., & Tinti, C. (2021). Sources of bias in memory for emotional reactions to Brexit: Current feelings mediate the link between appraisals and memories. Applied Cognitive Psychology, 35, 819–827. DOI: https://doi.org/10.1002/acp.3806

Cabalo, D. G., Ianì, F., Bilge, A. R., & Mazzoni, G. (2020). Memory distortions: When suggestions cannot be easily ignored. Applied Cognitive Psychology34, 106-118. https://doi.org/10.1002/acp.3597

Ianì, F., Limata, T., Bucciarelli, M., Mazzoni, G. 2020. Children’s kinematic false memories. Journal of Cognitive, Psychology, 32, 479-493.

Muzzulini, B., Tinti, C., Conway, M., Testa, S., Schmidt, S. 2020. Flashbulb memory: Referring back to Brown and Kulik's definition. Memory, 28, 766-782.

Ianì, F. (2019). Embodied memories: Reviewing the role of the body in memory processes. Psychonomic bulletin & review26(6), 1747-1766. doi:10.3758/s13423-019-01674-x

Ianì, F., Foiadelli, A., Bucciarelli, M. 2019. Mnemonic effects of action simulation from pictures and phrases. Acta Psychologica, 194, 37-50.

Ianì, F., Mazzoni, G., Bucciarelli, M. 2018. The role of kinematic mental simulation in creating false memories. Journal of Cognitive Psychology, 30(3), 1-15.

Tinti, C, Schmidt, S., Testa, S. Levine, L. 2014. Distinct processes shape flashbulb and event memories. Memory & Cognition, 42, 539-551.

Pubblicazioni rilevanti (ultimi 5 anni)

Bucciarelli, M., Johnson-Laird, P.N. 2020. Beliefs and emotions about social conventions. Acta Psychologica, https://doi.org/10.1016/j.actpsy.2020.103184

Daniele, M., Colombo, L., Ianì, F., & Bucciarelli, M. (2020). Work-related burnout affects reasoning in nurses. Psicologia sociale, 269-283. doi: 10.1482/96847

Bucciarelli, M., Johnson-Laird, P.N. 2019. Deontics: Meaning, reasoning, and emotion. Materiali per una storia della cultura giuridica, 1, 89-112.

Bucciarelli, M., Johnson-Laird, P.N. 2019. Emotions and beliefs about morality can change one another. Acta Psychologica, https://doi.org/10.1016/j.actpsy.2019.102880

Johnson-Laird, P.N., Bucciarelli, M. 2019. A reply to Ratti and Brigaglia and Celano’s comments on deontics: meaning, reasoning, and emotion. Materiali per una storia della cultura giuridica, 1, 153-162.

Bucciarelli, M., Mackiewicz, R., Khemlani, S.S., Johnson-Laird, P.N. 2018. Simulation in children’s conscious recursive reasoning. Memory & Cognition, 46, 1302- 1314.

Bucciarelli, M., Mackiewicz, R., Khemlani, S.S., Johnson-Laird, P.N. 2016. Children’s creation of algorithms: Simulations and gestures. Journal of Cognitive Psychology, 28(3), 297-318.

Bucciarelli, M. 2015. Moral dilemmas in females: children are more utilitarian than adults. Frontiers in Psychology: Cognition, doi: 10.3389/fpsyg.2015.01345

Bucciarelli, M., Daniele, M., 2015. Reasoning in moral conflicts. Thinking & Reasoning, 21, 265-294.

Khemlani, S.S., Mackiewicz, R., Bucciarelli, M., Johnson-Laird, P.N. 2013. Kinematic mental simulations in abduction and deduction. Proceedings of the National Academy of Sciences of the United States of America, 110, 16766-16771.

Ultimo aggiornamento: 25/05/2021 08:29
Non cliccare qui!