Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community

Il difetto campimetrico e l'idoneità alla guida

Tipologia
Progetti regionali
Programma di ricerca
Fondazione CRT
Budget
22000 €
Periodo
01/04/2022 - 31/03/2024
Dr. Alessia Celeghin

Partecipanti al progetto

Descrizione del progetto

Sebbene i disturbi visivi corticali si riscontrino frequentemente dopo un danno cerebrale alle cortecce visive, purtroppo sono raramente considerati nei programmi di neuro-riabilitazione.
Nonostante la riabilitazione di tale condizione sia stata trascurata, numerosi studi si sono concentrati sulla dissociazione tra visione consapevole e non consapevole e hanno dimostrato che alcune funzioni visive possono essere preservate nonostante la lesione, suggerendo che la visione cosciente compromessa possa essere sollecitata allenando le capacità visive residue.
Lo scopo del presente progetto è pertanto duplice; da un lato caratterizzare le proprietà residue di questi pazienti, altresì, usare tali risultati per strutturare un protocollo di valutazione dei parametri descritti nel codice della strada e promuovere un trattamento mirato a migliorare tali specifiche funzioni.
Il ritiro della patente infatti rappresenta una delle problematiche maggiormente temute dai pazienti.
Studi su modelli animali con lesioni alle cortecce visive hanno mostrato che nonostante la riduzione del campo visivo gli animali mostrassero una capacità preservata di indirizzare il movimento oculare verso stimoli salienti anche quando presentati nell’emicampo cieco (Yoshida et al., 2012).
Tali proprietà, se condivise dai pazienti, potrebbero aprire una discussione in merito alle capacità minime richieste per poter guidare.
In aggiunta, ulteriori studi sulle dinamiche oculari dei pazienti permetteranno di formulare un protocollo che alleni e potenzi queste proprietà.

Note

Bando di ricerca: CRT 2021 - II tornata
Ultimo aggiornamento: 19/07/2022 11:10